giovedì 11 luglio 2013

allerta meteo: e se piove che si fa?

Ieri pomeriggio, nel pieno di un pomeriggio caldo di luglio, il sole che ci bruciacchiava la pelle ha lasciato il posto a un mucchio di nuvoloni neri che si sono addensati sulle nostre teste e, in men che non si dica, una pioggia tropicale ha inondato le nostre campagne, i nostri tetti e le strade. Tutti impreparati!
Io, incredula, guardavo fuori dalla finestra e pensavo: ‘la data delle nostre nozze lo fissiamo un anno prima… per un anno dedichiamo a quell’evento tanto del nostro tempo libero e almeno un pensiero al giorno.
Allora che facciamo se, dopo 365 giorni e 365 pensieri,  una pioggia insistente si decide a scrosciare proprio sulla nostra città quando ci stiamo sposando? Se non siamo preparate, niente foto con cieli azzurri, niente lanci di riso, niente fuochi artificiali, niente capelli perfetti…però…
Però se siamo preparate, persino la pioggia potrà aiutarci a rallegrare la giornata!...ed ecco che ho aggiunto qualche nota alle mie “buone pratiche” per il matrimonio…



Intanto affrontiamo il meteo con un sorriso: la pioggia può essere davvero romantica e gli ombrelli ci costringono a stare vicini (al nostro papà mentre ci accompagna all’altare e al nostro marito mentre usciamo insieme dalla cerimonia), inoltre l’antico detto “sposa bagnata, sposa fortunata” avrà pure qualche fondamento (in molte culture è auspicio di fertilità e buona sorte).
Per evitare cattive sorprese non facciamoci cogliere impreparate agli eventi meteo: se dedichiamo qualche ora in più alla pianificazione del nostro matrimonio in caso di pioggia, noi potremo essere più tranquille e anche per i nostri ospiti anche la pioggia sarà una gradevole sorpresa
.

 Intanto non sottovalutiamo mai (..e dico mai!) la possibilità che piova e scegliamo una location che abbia anche uno spazio coperto piacevole da vivere.
Anche i percorsi non devono essere sottovalutati: se per passare dal luogo dal corner torta all’open bar o al buffet di dolci ci sono lunghi tratti scoperti, con una pavimentazione scivolosa per le svettanti scarpine delle inviate, pensiamo ad un percorso alternativo o ad un veloce spostamento degli angoli…
Poi ci siamo noi spose, che vogliamo salvare e conservare le nostre scarpine tanto cercate e il nostro abito:  prima della cerimonia mettiamo, insieme ai portariso, tanti ombrelli colorati o addirittura personalizzati con le iniziali degli sposi: all’uscita si apriranno tutti e, stretti ai nostri amici cari, passeremo attraverso una galleria di ombrelli allegri e sgargianti!
Per il ricevimento potremo distribuire per le signore stivali di gomma di colori divertenti o romantici a seconda dell’atmosfera che vorrete creare…e non mancheranno un paio anche per noi spose…bè, ci sarà da divertirsi!
Infine le foto: come verranno? Un bravo fotografo saprà sfruttare anche le luci sfaccettate dell’aria umida per realizzare un servizio fantastico, ma, se non sarà lui a darci qualche suggerimento, cerchiamo di portare con noi accessori con colori vivaci e luminosi e di trovare sfondi altrettanto colorati…la luce naturale e la gioia faranno tutto il resto!

 

Infine ricordiamoci sempre che il nostro giorno perfetto sarà comunque indimenticabile, quindi sorridiamo e pensiamo che siamo all’inizio di un futuro meraviglioso!
Buoni preparativi!
                                                                                                                        Le vostre wedding planners



Nessun commento:

Posta un commento